Ora Facebook vuole occuparsi anche della tua salute. Preventive Health

“Le persone possono utilizzare questo strumento per trovare luoghi accessibili per ricevere assistenza sanitaria, impostare dei promemoria per pianificare test medici, segnare quando i test sono stati effettuati e altro ancora. Molte delle principali minacce per la salute di oggi non sono quelle che la scienza o la medicina possono risolvere da sole. Le mutevoli tendenze nella comunicazione e l’accesso ineguale alle cure significano che abbiamo bisogno di nuove soluzioni per superare queste sfide globali”. Ha usato queste parole Freddy Abnousi, responsabile della ricerca sanitaria del social di Menlo Park, per lanciare Preventive Health, un nuovo servizio che permette di ricevere promemoria personalizzati sulle visite e i check-up medici da eseguire. E i dati? La premessa è che nessun dato sensibile verrà raccolto e ceduto a terze parti e che nulla potrà essere condivisibile sul proprio profilo privato.

Cure preventive raccomandate

Abnousi ha spiegato che decine di milioni di persone negli Stati Uniti stanno perdendo le cure preventive raccomandate. “Queste misure hanno il potenziale di rilevare precocemente le malattie in fasi in cui sono più curabili e, in alcuni casi, ne impediscono lo sviluppo. Tuttavia, fattori quali consapevolezza, accesso e costi creano ostacoli per molte persone”.

I costi della prevenzione

Una delle possibilità di questo nuovo servizio riguarda la possibilità di aiutare le persone a ottenere cure a prezzi accessibili e per trovare centri sanitari qualificati, vicini agli utenti e che e forniscono assistenza a tutti, indipendentemente dalla capacità economiche.

Come funziona

Negli Stati Uniti, le persone possono cercare questo strumento all’interno dell’app Mobile di Facebook e scoprire quali controlli, come quello per il colesterolo o le mammografie, sono raccomandati dalle più importanti organizzazioni sanitarie in base all’età e al sesso.

I servizi. Si potranno impostare, ad esempio, promemoria per i vaccini antinfluenzali che appariranno sui dispositivi in determinati periodi dell’anno. Per venire incontro alla sempre più urgente richiesta di sangue, poi, è stata lanciata una funzionalità negli Stati Uniti, in India, Brasile, Bangladesh e Pakistan che permette l’iscrizione come donatore su Facebook e invia una notifica quando banche del sangue nelle proprie vicinanze hanno delle richieste.

Malattie cardiache e cancro

Al centro dell’attenzione c’è un focus sulle due principali cause di morte negli Stati Uniti: le malattie cardiache e il cancro, nonché sull’influenza, malattia stagionale che colpisce milioni di persone ogni anno. “Le malattie cardiache sono il killer numero uno di uomini e donne in tutto il mondo e in molti casi sono prevenibili al 100%. Incorporando i promemoria di prevenzione nella piattaforma in cui le persone accedono ogni giorno, stiamo fornendo gli strumenti di cui hanno bisogno per essere proattivi sulla loro salute del cuore”. Mentre, per quanto riguarda il cancro, il colosso della tecnologia sottolinea come le persone non vengano sottoposte adeguatamente a screening, non rendendosi conto del rischio. “Speriamo che questo programma possa aiutare tutti, sensibilizzando su importanti fondamentali per la salute di ciascuno”.

 

Source: marketing

× How can I help you?