Regalare un libro è un atto di gentilezza (da fare soprattutto a Natale)

  • Cosa regalare a Natale? Un libro è un dono, qualcosa di personale, un messaggio per dire a chi ami che lo conosci davvero, che con te è al sicuro
  • Top 5 libri: una piccola lista di libri da regalare e magari leggere insieme. Dalla riscoperta della bellezza nel mondo, al voler ricucire un rapporto spezzato

___

Il Natale, si sa, è un periodo dell’anno particolare e ognuno di noi lo vive in modo diverso. C’è chi non vede l’ora che arrivi e comincia a intonare tutto il repertorio musicale natalizio già dal mese di settembre. C’è a chi invece il Natale non trasmette proprio nulla, e poi c’è sempre qualcuno che sembra aver nascosto in sé un piccolo Grinch che sbuca fuori saltellando, di qua e di là, con l’irrefrenabile voglia di distruggere qualsiasi lucina colorata che gli capita a tiro.

Una festa che è diventata un’occasione per ritrovarsi, ora più che mai, con la propria famiglia e i propri amici. Non parliamo solo di pranzi, cene e spacchettamento sincronizzato di regali, ma di attimi di condivisione. 

Essere lontani da casa, dai propri cari, ci rende malinconici, e la voglia di vivere momenti veri, di sentirsi al sicuro insieme a chi ci conosce davvero, è forte. Abbiamo il desiderio di raccontare la nostra nuova vita, ma allo stesso tempo vorremmo dire a quelle persone che siamo sempre lì, vicino a loro, e che saranno insostituibili.

Come si fa a mostrare tutto questo con un solo gesto?

Questo Natale abbiamo in soccorso degli aiutanti speciali che sapranno dire le parole giuste, al momento giusto, quest’anno affidiamoci al potere dei libri

person showing white folding fanperson showing white folding fan

LEGGI ANCHE: Top 5 libri: grandi autori che tornano in libreria, i titoli da non perdere assolutamente

Perché regalare un libro a Natale?

Un libro non è soltanto un insieme di pagine e inchiostro. Un libro è un invito a un nuovo modo di vedere le cose. Vi è mai capitato di comprarne uno e non riuscire a leggerlo subito? Lui lo sa quando è il momento di venirci in soccorso. All’improvviso, quando meno ce lo aspettiamo, fa capolino dalla libreria, lo vediamo, lo stringiamo tra le nostre mani e ci perdiamo tra l’odore di carta stampata e i nostri sogni. Regalare un libro a qualcuno vuol dire tendergli una mano nel momento del bisogno.

Un libro può diventare un alleato nelle nostre battaglie quotidiane, una carica di adrenalina nei momenti cruciali, e un palliativo nelle serate più buie. Chi ci regala un libro ci fa un dono prezioso, personale. Ognuno di noi può averne bisogno e non se ne rende nemmeno conto. Nel mondo digitale, a volte, il contatto umano è la cosa più all’avanguardia che potessimo desiderare. 

Top 5 libri da regalare a Natale

Abbiamo preparato una lista speciale per questo Natale, dei libri da regalare a chi volete bene (quindi anche a voi stessi). Non si tratta di libri di settore, ma questi titoli potrebbero diventare un piccolo aiuto per superare ansie, per risanare un rapporto complicato, ma anche un momento per ritrovare un po’ la meraviglia nel mondo. In fondo che Natale sarebbe, senza un po’ di magia?

1. Stoner, John Edward Williams

Un romanzo su un uomo di mezza età senza ambizioni, sogni e avvenimenti importanti, che nonostante ami alla follia la sua famiglia, non riesce ad instaurare un rapporto vero con loro. Si ritrova a chiedersi se la sua esistenza sia degna di essere vissuta, se mai lo fosse stata. La sua vita ha sempre ruotato intorno al suo lavoro e non si è mai allontanato dalla sua città. La scoperta della poesia, della letteratura, lo accende, è l’unica cosa bella che ha.

Un libro in cui, a primo impatto, sembra non succedere niente ma accade di tutto.

Stoner, John Edward Williams

Il libro è perfetto per chi ama la letteratura e i romanzi di formazione, i racconti descrittivi e pieni di particolari, per chi sta attraversando un periodo di transizione e si sente solo in un mondo che corre sempre più in fretta. Per chi si sente disilluso ed è alla ricerca dell’incanto perduto.

Un libro da avere sul comodino per chi ama dedicarsi alla conoscenza, ai libri, alla verità e a ogni genere di sensazione e sentimento. 

2. Sulla strada, Jack Kerouac

Un classico che tutti i ragazzi dovrebbero avere sul proprio comodino.

La nostra vita è scandita da ritmi precisi, da attività da svolgere ogni giorno, tutti i giorni, come se avessimo stabilito anche il momento preciso per respirare. On the road è la bibbia della beat generation, ci farà perdere tra le sue pagine a ritmo di bebop, ci farà venir voglia di condividere le proprie emozioni con gli altri, di viaggiare e raggiungere posti che non avremmo mai immaginato di vedere.

Il punto di partenza di ogni viaggio, comincia da qui.

Sulla strada, Jack Kerouac

Il regalo ideale per chi si sente soffocato dagli impegni e gli obblighi che la vita ci sbatte in faccia senza nemmeno chiedere, per quelle persone che, per una volta, vorrebbero assaporare l’odore di libertà e non dover seguire una rigida tabella di marcia, ma vivere la vita alla giornata.

3. Casa di foglie, Mark Z. Danielewski

Fresco di ristampa, è un testo complesso, non solo per la sua struttura narrativa. Un libro labirinto, a metà strada tra horror e thriller psicologico, lo stesso Stephen King lo ha definito come il Moby Dick del genere horror.

La storia ruota intorno a un misterioso manoscritto rinvenuto in un baule dopo la morte dell’anziano Zampanò, e consiste nell’esplorazione di un film girato nella casa stregata di Ash Tree Lane in cui viveva la famiglia del regista, Will Navidson.

Casa di foglie, Mark Z. Danielewski

“Questo non è per te”, sentenzia lapidario l’incipit dell’opera.

Il libro ideale per chi vuole mettersi alla prova, per chi ha scelto di affrontare le proprie paure, anche se dovrà avventurarsi nelle fauci spalancate di una casa che non vuole essere disturbata.

4. La strada, Cormac McCarthy

Lo scenario è post apocalittico, ma i sentimenti sono vividi. Le ombre oscurano il sole. Le città sono bruciate, la natura non è più la stessa.

La strada racconta un viaggio, un percorso padre-figlio basato sull’amore, sulla fiducia e sulla speranza, il fuoco che ognuno di noi porta dentro di sé, che a volte sembra spegnersi, ma che è lì. Il mondo è privato di qualsiasi bellezza, ma l’unica cosa che conta per questo padre, è fare in modo che il figlio si salvi da questa tetra desolazione.

La strada, Cormac McCarthy

Un romanzo delicato, toccante, un regalo speciale da donare al proprio padre o al proprio figlio, magari per ricucire un rapporto fragile. Un libro sull’importanza dell’onestà e la forza della speranza.

LEGGI ANCHE: Vi presentiamo il Manuale Ninja del Web Marketing, un’opera epica nel panorama italiano

5. Rebecca la prima moglie, Daphne du Maurier

Molti conosceranno sicuramente il film di Alfred Hitchcock e, se non lo sapevate, il maestro del brivido ha preso spunto proprio dal romanzo di questa scrittrice inglese.

Una giovane dama di compagnia sposa il ricco, affascinante, Maxim de Winter e scopre, dopo il matrimonio, di dover convivere con il fantasma della sua prima moglie, Rebecca. La ragazza si sentirà schiacciata dal carisma di quest’ombra invadente, mettendo a dura prova il suo cuore e la sua mente.

Rebecca, Daphne Du Maurier

A chi regalare questo libro? Magari a se stessi, magari a quelle persone che soffrono di bassa autostima, a tutti coloro che sono eccessivamente autocritici, perché immergendosi in questa lettura, si riconosceranno e chissà, magari smetteranno di essere così autodistruttivi.

Source: marketing

× How can I help you?