TikTok Creator Marketplace, come funziona la nuova piattaforma per creators ed aziende

  • Tik Tok si organizza per favorire l’incontro tra i Brand e gli Influencer
  • Abbiamo creato una guida step-by-step su come utilizzare questa funzione
  • Il social network punta tutto su  aumentare la fiducia nella propria piattaforma

Una nuova era, se così si può chiamare inizia oggi. Con la nuova piattaforma creata da TikTok cambiano le carte in tavola per moltissime agenzie che come core business hanno l’obiettivo di avvicinare gli influencer ai brand. Quello che mancava sul mercato era una piattaforma ufficiale che avesse all’interno l’intero elenco mondiale di content creator.

No profili fake o non verificati, ma qualità certificata direttamente dal team di TikTok. Quante volte avete provato a contattare un Influencer senza mai ottenere risposta? Pensate sia complicato per un azienda mettersi in contatto con dei creators con profili da oltre 1 milione di followers?

Partiamo conoscendo la piattaforma, la prima cosa che dovete sapere è che al momento non troverete TikToker italiani ma solo creators provenienti da Usa, Uk, India, Taiwan, Germany.

Collegatevi tramite questo link https://creatormarketplace.tiktok.com/ e seguite le nostre istruzioni:

1) La pagina di Login e la registrazione utente

Per avere accesso alla piattaforma dovete effettuare la registrazione tramite apposito form, ricordate che per registrarvi non vi basteranno i vostri dati ma dovrete dimostrare di essere effettivamente un brand, agenzia o un comune visitatore. Dai test che sono stati eseguiti il team di TikTok da una priorità a brand ed aziende, mentre solo un numero limitato di visitatori ottiene l’invito. I dati che dovrete inserire nel form saranno i seguenti: nome azienda, indicare in quale stato volete operare, la regione di provenienza, il numero di telefono ed il nome di contatto utente.

Inviata la richiesta vi verranno richieste via email delle seguenti informazioni, lo staff di TikTok vorrà comprendere la vostra strategia di marketing ed il vostro target di riferimento.

Superata questa fase riceverete tramite email l’invito per accedere alla piattaforma, SENZA INVITO non sarà possibile effettuare l’accesso. Ora dovrete solo effettuare il login e iniziare la ricerca dei vostri Creators.

Inserite i vostri dati e premete sul tasto login, appena all’interno della piattaforma troverete tre sezioni principali: My activity, Creator Search e la Short List.

2) Il Creator Search

Questa sezione vi permette di navigare tra i creators di tutto il mondo. Potrete applicare dei filtri sulla base della strategia della vostra campagna marketing. Per esempio, se state cercando un TikToker Indiano che opera nel settore della moda andrete ad impostare un filtro per effettuare una prima scrematura. Fatto questo, vi consiglio di impostare anche un secondo filtro legato all’audience del creator impostando età demografica, tipologia di device e paese di appartenenza per effettuare una campagna ancora più mirata. Ricorda che anche se un creator è americano potrebbe avere un pubblico non Usa bensì Indiano, vi invito quindi ad impostare SEMPRE questo parametro con molta ATTENZIONE.

3) Il profilo e le metriche dei creators

Se volete valutare a fondo il creator che avete raggiunto sulla base della ricerca precedente è preferibile entrare all’interno del profilo. COME?

Da una prima visualizzazione della casella “profile” sarà di facile lettura la “Reach”, la media delle visualizzazioni raggiunte nei video, la categoria di appartenenza, il tasto Contact per il contatto diretto e la add to list.

Come funzionano le metriche?

Per arrivare alle metriche vi basterà un click all’interno della casella del creator per raggiungere la pagina legata alle sue metriche personali.

Nella schermata metriche troveremo le core metrics, i sample videos, l’audience demographics e i performance trendes suddivisi in followers, video ed engagement rates.

Nelle core metrics avremo una visualizzazione generale su tutta la situazione del creator, troveremo infatti le views, like, comments, shares e l’engagement rate del profilo. Si evidenzia che questi dati sono il frutto della media dei risultati degli ultimi trenta video postati dal creator.

Subito sotto troviamo i sample videos, quattro video caricati dal creator che potrete visualizzare con un semplice click. Abbiamo a disposizione il filtro per selezionare l’opzione di visualizzazione come più recenti o più popolari.

La sezione sicuramente più interessante risulta essere l’audience demographics perchè presenta moltissimi dati utili da considerare per una corretta strategia di digital marketing. Tra i dati troviamo l’età, il sesso, quanto gli utenti utilizzano TikTok, i device utilizzati, i paesi e i continenti.

Volete scoprire se il content creator/influencer ha un profilo con un bot follower/likes?

Il dato degli utenti attivi vi rivelerà fin da subito se la persona ha utilizzato delle scorciatoie per raggiungere la popolarità, infatti un profilo fake non avrà molti utenti attivi bensi passivi.

L’ultima ma non meno importante metrica è la performance trends. In questa sezione troveremo dati come followers, videos ed engagement rates. Partiamo dai followers, questa metrica viene calcolata in base alla media di crescita del profilo negli ultimi trenta giorni, mentre per i videos troverete un grafico a candela dove vedrete la sequenza di pubblicazioni e le visualizzazioni raggiunte da ognuno. Infine come ultima metrica troviamo l’engagement rate calcolato dalla somma dei likes, dei commenti e delle condivisioni da dividere per il totale delle visualizzazioni raggiunte dagli ultimi 15 video.

4) Come contattare il creator/influencer?

Per contattare un creator dovete selezionare “Contact” sulla casella profilo, questo vi rimanderà alla compilazione del form di contatto dove vi verranno richiesti i seguenti dati: nome della campagna, descrizione dell’opportunità, opzioni di pagamento e informazioni di contatto.

Terminata la compilazione del form vi basterà premere “Submit” e la vostra richiesta sarà inoltrata al creator o creators selezionati. TikTok offre infatti la possibilità di creare delle liste personalizzate denominate “Shortlist” ideali per l’invio multiplo di richieste di collaborazioni. Per creare la nuova lista vi basterà dal main menù selezionare “Shortlist” e creare la list name e list description.

Ma se volessimo inserire un creator all’interno di una lista?

Per aggiungere un creator all’interno di una lista dovete cliccare sul tasto “Add to List” presente nella casella profilo selezionando successivamente la lista di destinazione.

5) La nostra esperienza con TikTok Creator Marketplace, funziona realmente?

Per rispondere a questa domanda sono stati eseguiti dei test per verificare se effettivamente il contatto con i creator era semplice ed immediato. I primi step da eseguire sono i seguenti:

Selezione del creator, in questo caso una creator Usa con 1 milione di followers;
Compilazione del form di richiesta contatto;

Terminata la fase di selezione in My Activity > Campaign management troverete le richieste in attesa di risposta.

Quanto tempo sarà passato prima di un primo contatto?

In meno di due ore dalla richiesta è arrivata la risposta tramite email e anche la notifica di approvazione che potrete visualizzare in “My Activity”. La email ricevuta direttamente dal manager del creator è stata la seguente, per la privacy sono stati rimossi i dati sensibili.

6) Conclusioni

Dopo aver analizzato questa nuova piattaforma possiamo affermare che ora gli influencer o creators sono di fronte ad un enorme cambiamento. Prima erano delle persone che avevano account di centinaia e migliaia di follower mentre ora si diventa Creator se si possiedono i numeri ed una particolare influenza sulla nicchia specifica.

I “fake influencers” esisteranno comunque ma saranno smascherati da brand ed agenzie in fase di selezione, non ci troveremo più difronte a campagne “fail” ma la scelta sarà ponderata da dei numeri certificati direttamente da TikTok Marketplace.

I Creator valuteranno sempre di più la produzione di contenuti secondo delle logiche funzionali ad una nicchia di riferimento, la tendenza verso i contenuti generali passeranno prima in secondo piano e poi verranno letteralmente scartati dai brand focalizzati su contenuti di reale qualità, un valore inestimabile per una campagna di successo!

D’ora in poi basterà avere un prodotto, scegliere il creator in base al settore e alla sua audience, determinare il budget, mandare la richiesta e creare una campagna di influencer marketing efficace nella piattaforma più virale al mondo. That’s success!

 

Source: marketing

× How can I help you?